Darfo Boario-Romanese 3-2: Vaglio dà ai camuni il primato solitario

Il Darfo abbraccia super Vaglio
Il Darfo abbraccia super Vaglio

Semplicemente pazzi. Ma bellissimi. Il Darfo Boario regala un'altra domenica di emozioni e, contro la Romanese, ribaltano il risultato in otto minuti: da 0-2 a 3-2 dal'80' all'88', trascinati da un Vaglio formato super che firma una doppietta e regala ai camuni di Del Prato il primato in classifica in perfetta solitudine.

Dopo sei minuti Filippi appoggia per Galelli: cross che Spampatti non riesce a concludere a rete. Al 20' Zanardini serve Muchetti che crossa per Galelli ma la conclusione trova pronto Mazzetti che devia in angolo. Dalla bandierina, è Panatti a provarci ma la palla sfiora il palo. Si gioca ad una porta sola. Al 31' Zanardini cerca e trova Nibali che dal limite calcia addosso a Mazzetti e, 2' dopo, Miuchetti serve Galelli che crossa per Spampatti ma l'attaccante neroverde arriva tardi all'appuntamento col pallone. Ma al 41' succede l'imprevisto: Bakayoko atterra Vitari e per l'arbitro è rigore: sul dischetto va Zanoni che realizza. Prima del riposo c'è tempo per un'incornata secca di Bakayoko che termina alta.

La ripresa è sempre un monologo. Dopo due minuti ci prova Galelli che sfiora il palo, al 49' Zanardini fallisce il gol del pareggio calciando sopra la traversa da due passi e al 56' è ancora il capitano del Darfo a far gridare al gol con una conclusione dal limite. L'assedio si interrompe al 65': Petrisor fuori area rinvia sui piedi di Dianda che da centrocampo vede la porta sguarnita e insacca beffando il portiere. Il Comunale è gelato ma a scaldare gli animi ci pensano i nuovi entrati: Vaglio e Lauricella "spaccano" il match che viene riaperto da Lucenti a dieci minuti dalla fine, quando risolve in gol una mischia in area. All'83' Vitari lancia il contropiede ma il suo diagonale è parato bene da Petrisor. E' l'ultima fiammata bergamasca. All'87' Galelli viene steso in area: rigore e Vaglio dal dischetto trasforma. Col pubblico in piedi a spingere la squadra al successo, arriva davvero il clamoroso sorpasso. Minuto 89: cross di Savoini, Filippi appoggia per Vaglio che in area trova il corridoio giusto e infila il gol vittoria. 

DARFO BOARIO: Petrisor, N. Filippi, Lucenti, Bakayoko, Savoini, Muchetti, Panatti, Zanardini (63' Vaglio), Galelli (90' A. Forlani), Spampatti (73' Lauricella), Nibali. A disp: Rdifi, Lebran, Bruno, Fratus, Rizzi, Mondini. All: Del Prato.

ROMANESE: Mazzetti, Zendrini, Bianchi, Zanoni, Benzoni, Dianda, Bressanelli, Trovesi, Marchesi (63' Belotti), Vitari, Reccagni. A disp: Belloli, Michi, Bena, Singh, Guariniello, Mazzoleni, Andrea Forlani. All: Nicolini.

ARBITRO: Casalini di Pontedera.

MARCATORI: 44' Zenoni (ROM, rigore), 65' Dianda (ROM), 80' Lucenti (DB), 42' (rigore) e 89' Vaglio (DB).

AMMONITI: Bakayoko (DB), Muchetti (DB), Nibali (DB), Vaglio (DB), Mazzetti (ROM), Zanoni (ROM), Trovesi (ROM), Reccagni (ROM)

Si ringrazia l'Ufficio Stampa dell'US Darfo Boario per l'utilizzo del materiale.

Elia Soregaroli